23.ma edizione Pedalata pasoliniana

Città di Casarsa della Delizia
in collaborazione con
Primavera ‘90

Con l’adesione di
Centro Studi Pier Paolo Pasolini
Amici di Incroci Culturali in Friuli

annuncia

23.ma edizione
Pedalata pasoliniana
domenica 28 agosto 2016
partenza ore 14.00
piazza Italia – Casarsa della Delizia

«Quando il mondo classico sarà esaurito, quando saranno morti tutti i contadini e tutti gli artigiani, […] quando l’industria avrà reso inarrestabile il ciclo della produzione, allora la nostra storia sarà finita»
(
P.P.Pasolini, La rabbia, 1963).

È questa la frase-guida scelta a fare da traccia tematica alla tradizionale “Pedalata pasoliniana”, programmata domenica 28 agosto 2016 e giunta al  ragguardevole traguardo della  23.ma edizione. Sarà, come sempre, una cicloturistica non competitiva  che, lungo un percorso di 16 chilometri, avrà appunto per motivo conduttore la ricerca delle tracce della “civiltà perduta” del mondo contadino sparse nel territorio di Casarsa e nei suoi dintorni.
La 23.ma pedalata è organizzata dal Comune di Casarsa in collaborazione con “Primavera’90” e con il patrocinio della Provincia di Pordenone, oltre che con la partecipazione del Centro Studi Pier Pasolini e l’adesione di “Amici di Incroci Culturali in Friuli”. Alla partenza,  fissata alle ore 14.00 a Casarsa, in Piazza Italia, sono previsti i saluti di un rappresentante dell’Amministrazione Comunale e del Centro Studi Pasolini, cui si uniranno  le prole di  Maria Teresa Cepparo, Presidente di “Primavera ’90”, e di Paolo Garofalo, che sarà poi il capocomitiva.

Nutrito il gruppo degli amici che poi arricchiranno  il viaggio in bici con informazioni e letture in ognuna delle tappe in cui la carovana farà sosta:  Fabiola Molinaro, Mauro Eligio, Alessandra Montico, Loris Cordenos, Fabio Cristante, Marco Salvadori, Ester Pilosio e Angela Felice.

Qui di seguito il programma del percorso fornito dagli organizzatori, con la precisazione che, in caso di maltempo, la manifestazione sarà annullata.

Il tema della nuova edizione della “Pedalata pasoliniana” è Pasolini, Casarsa e la civiltà perduta.

La  partenza avverrà  domenica 28 agosto 2016 alle ore 14.00 da Piazza Italia accanto al Centro Studi Pasolini, dove, prima dello start, si potrà visitare la bella mostra dei disegni di Davide Toffolo “Il Pasolini di Toffolo. Da Casarsa a Casarsa”.

Dopo una sosta a Versuta (Associazione Beorcja), il gruppo proseguirà alla volta di S. Floreano (visita all’edificio rurale) e di Prodolone, dove sarà allestito un punto ristoro. In linea con il tema prescelto, Prodolone offrirà l’opportunità di visitare in particolare  i manufatti della civiltà contadina e artigiana testimoniati dal molino e dalla latteria, insieme alla mostra sulla vinicoltura e all’artistica chiesetta affrescata da Pomponio Amalteo.
Di seguito la comitiva si recherà a Runcis, davanti alla chiesetta di S. Urbano, dove saranno commentati alcuni passi del romanzo Romans  di Pasolini.

Da lì la comitiva farà rientro a Casarsa, con un’ultima tappa alla Chiesetta di S. Croce.
Luoghi vari sui quali si troveranno ulteriori approfondimenti e suggestioni nel libretto che, come da tradizione, sarà fornito ai partecipanti al  simpatico viaggio a due ruote, organizzato ogni anno nel nome di Pasolini e nel ricordo della sua parola.

 Info:
348 3137955  /  335 6573170
www.facebook.com/primavera.novanta