Al via il Prix de la littérature arabe 2024

Prix de la littérature arabe 2024

Il Prix de la littérature arabe, promosso dalla Fondazione Jean-Luc Lagardère e dall’Institut du monde arabe, apre le candidature per la sua 12ª edizione, con scadenza 30 giugno 2024. Il premio, con un montepremi del valore di €10.000, celebra opere letterarie dall’arabo tradotte in francese o scritte direttamente in francese, contribuendo a promuovere la ricchezza e la diversità della letteratura araba.

La selezione finale (da sei a otto opere) sarà annunciata all’inizio di settembre da una giuria composta da esperti del settore.

Parallelamente, il Prix de la littérature arabe des lycéens, lanciato nel 2023, incoraggia gli studenti dell’Académie de Versailles a scegliere il loro libro preferito tra i finalisti.

I vincitori di entrambi i premi saranno celebrati, presso l’IMA (Institut du Monde Arabe), in autunno. Tra gli autori elle edizioni precedenti vi sono Jabbour Douaihy, Mohammed Hasan Alwan, Inaam Kachachi, Mohammed Abdelnabi, Jokha Alharthi e Feurat Alani. Abdelkrim Saifi è stato insignito del Prix de la littérature arabe des lycéens per il suo romanzo “Si j’avais un franc“, dimostrando l’impegno della Fondazione e dell’IMA nel promuovere la diversità culturale tra i giovani.

I vincitori delle precedenti cinque edizioni:

Edizione 2023

Je me souviens de Falloujah di Feurat Alani (ed. JC Lattès, 2023)

Edizione 2022

Bel abîme di Yamen Manai (ed. Elyzad, 2021) – edizione italiana Bell’abisso, Edizioni e/o

Edizione 2021

Les corps célestes di Jokha Alharthi (ed. Stéphane Marsan, 2021) – edizione italiana Corpi celesti, Bompiani

Edizione 2020

Les Jango​ di Abdelaziz Baraka Sakin (ed. Zulma, 2020).

Edizione 2019

La Chambre de l’araignée di Mohammed Abdelnabi (ed. Sindbad/Actes Sud, 2019).