Antico libro sul cioccolato all’asta in Portogallo

Discurso del Chocolate dal 1624
Raro libro del 1624, "Un Discurso del Chocolate", dedicato al cioccolato, all'asta in Portogallo. Opere rare e preziose in vendita.

Siete amanti di cioccolato e libri? Ecco una notizia per voi.

Un raro libro datato 400 anni fa, intitolato “Un Discurso del Chocolate” e considerato il più antico libro conosciuto interamente dedicato al cioccolato, è stato messo all’asta in Portogallo. Questo prezioso manufatto, stampato a Siviglia nel 1624, è uno dei soli tre esemplari sopravvissuti di quest’opera, scritta da Santiago de Valverde Turices, medico e accademico spagnolo.

Fino ad ora, solo altre due copie del lavoro erano note, una conservata nella biblioteca nazionale di Madrid e l’altra presso l’Università di San Diego in California, secondo quanto riportato da Francisco Brito, consulente presso la casa d’aste Anno, come riportato dal giornale portoghese Publico.

Un Discurso del Chocolate” contiene una fusione di indagine scientifica, consigli pratici, ricette e commenti culturali. Diviso in cinque parti, il libro offre approfondimenti sulla natura multiforme del cioccolato e sui suoi effetti sul corpo umano.

È degno di nota il fatto che Turices mette in guardia contro il potenziale del cioccolato nell’incitare tendenze colleriche nei suoi consumatori. Attingendo al concetto medievale e dell’inizio dell’età moderna degli umori corporei, egli avverte della natura “calda, umida e grassa” del cioccolato, che ritiene possa portare all’irritabilità e all’ira.

Il libro, il cui prezzo di partenza è di €2.000, è uno dei nove pezzi che messi all’asta dalla collezione di José Augusto Correia de Campos, un ufficiale militare portoghese, autore e archeologo scomparso nel 1977.

Questa scoperta non solo aggiunge un altro capitolo affascinante alla storia del cioccolato, ma ha offerto altresì un’opportunità unica per gli amanti del cioccolato e dei libri rari di aggiudicarsi un pezzo di storia culinaria e letteraria.