• Gli anni della peggio gioventù

    Descrizione

    L’agguato mortale a Calabresi, la mattina del 17 maggio 1972, fa da stazione cruciale della saga generazionale della “peggio gioventù” degli anni Settanta. Di tutti i delitti politici che portano le stimmate del terrorismo rosso è quello che più spacca a metà l’opinione pubblica del nostro Paese da un punto di vista emotivo e simbolico. Sono in tanti infatti a reputare sacrosanta e definitiva la condanna degli ex militanti di Lotta continua; ma sono sempre in molti a continuare a credere che mai e poi mai la Lotta continua della primavera del 1972 avrebbe ideato una tale azione.