Donatella Di Pietrantonio vince il Premio Strega Giovani 2024

Premio Strega Giovani

Donatella Di Pietrantonio è la vincitrice dell’edizione 2024 del Premio Strega Giovani con il suo romanzo “L’età fragile” (Einaudi). Questo premio, istituito dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Strega Alberti Benevento, in collaborazione con BPER Banca e altri partner, si distingue per la sua giuria composta da giovani lettori tra i 16 e i 18 anni provenienti da scuole superiori in Italia e all’estero.

Un romanzo di successo

L’età fragile” ha conquistato 138 preferenze su un totale di 605 voti, risultando il più apprezzato dai giovani giurati. Il romanzo di Di Pietrantonio si impone per la sua capacità di affrontare tematiche complesse con una sensibilità che risuona particolarmente con il pubblico giovane. Al secondo posto si è classificata Antonella Lattanzi con “Cose che non si raccontano” (72 voti) e al terzo posto Chiara Valerio con “Chi dice e chi tace” (67 voti).

La cerimonia di premiazione

La premiazione si è svolta al Teatro di Tor Bella Monaca, con la conduzione di Loredana Lipperini. L’evento ha visto la partecipazione di personalità di spicco come Nicola Franco, Presidente del VI Municipio, e Filippo D’Alessio, Direttore del Teatro di Tor Bella Monaca. Sono intervenuti anche Giovanni Solimine e Stefano Petrocchi, rispettivamente Presidente e Direttore della Fondazione Bellonci, e Giuseppe D’Avino, Presidente di Strega Alberti Benevento.

Valorizzazione delle periferie

Durante la cerimonia, è stato presentato il progetto “Storie di Periferia”, volto a riportare le periferie al centro della narrazione culturale. Questo progetto, sostenuto da Enel Cuore e dalla Commissione Parlamentare d’Inchiesta sulle Periferie, prevede attività di laboratorio nelle scuole delle periferie di Caivano e Tor Bella Monaca con scrittori e scrittrici come docenti.

Premio Strega Giovani per la migliore recensione

Un altro momento significativo della cerimonia è stato l’assegnazione del Premio Strega Giovani per la migliore recensione, vinto da Federica Pitone del Liceo Scientifico Statale Zaleuco di Locri (RC). Questo premio, che include una borsa di studio offerta da BPER Banca, mira a incentivare la capacità critica e di scrittura degli studenti.