Eventi artistici milanesi e Giallo d’Arte 2013

A Milano – leggete l’articolo qui indicato – sono in corso in questi giorni quattro nuove esposizioni dedicate all’arte, alla musica e alla moda. Alla Fabbrica del Vapore, fino al 9 marzo, Vincent Van Gogh viene raccontato in “Van Gogh Alive”; fino al 12 gennaio nella Sala degli Alessi di Palazzo Marino sarà possibile ammirare la “Madonna di Foligno” di Raffaello, capolavoro proveniente dai Musei Vaticani; alla GAM di via Palestro e fino al 23 febbraio arriva “Verdi e le Arti”, con dipinti, sculture, bozzetti, foto e costumi, degli episodi più significativi di collaborazione degli artisti alle opere verdiane; lo stile di Coco Chanel approda a Palazzo Morando fino al 2 marzo.

L’arte è spesso spunto anche per componimenti e romanzi. Segnalo che si è appena concluso il concorso letterario “Giallo d’arte 2013”, nato dall’idea di abbinare un racconto giallo o noir a un’opera dell’ingegno appartenente a qualunque ambito artistico: pittura, scultura, musica, letteratura, cinema, fotografia…

La seconda edizione del concorso ha visto la partecipazione di una settantina di autori, che hanno variamente interpretato il tema. Tra i racconti pervenuti sono stati selezionati quelli che – risultando adeguati al progetto editoriale – hanno dato origine all’antologia di trentacinque racconti.

La raccolta è introdotta da una preziosa prefazione, nella quale  Angelo Favaro indaga sulle connessioni tra arte e mistero e ripropone tre “casi” tratti dalla realtà: l’atto vandalico compiuto ai danni della Pietà di Michelangelo, le peripezie occorse a un’opera dell’arte etrusca, il mistero legato all’ultimo manoscritto di Pasolini…

L’antologia è aperta da un cammeo poetico intitolato “La pagina gialla” di Patrizia Rinaldi, l’autrice di “Blanca”.

A questo link potete trovare la scheda dell’antologia. Se deciderete di leggerla, vi troverete nuove voci di autori e avrete l’occasione di ripensare a qualche opera del patrimonio artistico…

Bruno Elpis