Il colibrì

Il colibrì di Francesca Archibugi è tratto dal romanzo di Sandro Veronesi, premio Strega 2020, e sarà presentato nella sezione Gala e ha rappresentato il nostro Paese al festival canadese di Toronto. Nel cast: Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Bérénice Bejo e Nanni Moretti.

L’illusione, la felicità e l’allegria sono le potenti armi alla base de Il colibrì, un film scritto da Laura Paolucci, Francesco Piccolo e Francesca Archibugi. La storia è quella della forza della vita, della lotta che si deve affrontare perresistere a ciò che talvolta sembra insostenibile.

Tratto dall’omonimo romanzo di Sandro Veronesi, Premio Strega 2020, e interpretato da Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Bérénice Bejo, Laura Morante, Sergio Albelli, Benedetta Porcaroli e da Nanni Moretti, il film racconta la vita di Marco Carrera, “il Colibrì”.

La storia segue l’andamento dei ricordi e quindi ci son continui salti temporali da un’epoca a un’altra, in un periodo che va dai primi anni ’70 fino a un futuro prossimo. La vita del protagonista è costellata da coincidenze fatali, perdite e amori assoluti.

Il lavoro è una coproduzione italo-francese Fandango con Rai Cinema, Les Films des Tournelles – Orange Studio e uscirà nelle sale italiane dal 20 ottobre, distribuito da 01 Distribution.

La colonna sonora del film è firmata da Battista Lena e, sui titoli di coda, una canzone inedita di Sergio Endrigo. “Caro amore lontanissimo”. Claudia Endrigo, figlia del cantautore, ha voluto che il brano fosse affidato alla voce e alla sensibilità interpretativa di Marco Mengoni, che per l’occasione ha twittato: “Il colibrì sarà presentato in anteprima mondiale al Toronto Film Festival. È un grande orgoglio far parte di questa avventura. Grazie a Claudia Endrigo, @farchibugi@sandroveronesi#TIFF22”.

Leggi la nostra recensione a Il colibrì di Sandro Veronesi a questo link

Segnaliamo sul sito www.i-filmsonline.com/ifilms il seguente articolo:

Festa del cinema di Roma 2022: il programma

Grande programma per la Festa del cinema di Roma 2022, che torna nella Capitale dal 13 al 23 ottobre. Si apre con l’atteso Il colibrì di Francesca Archibugi con Pierfrancesco Favino, cui seguono tante anteprime succose, dalla nuova serie che rispolvera il personaggio di Django che segna il debutto al western per Francesca Comencini, al nuovo film di David O. Russel Amsterdam, dal ritorno di Gianni Zanasi con La guerra dimenticata al biopic L’ombra di Caravaggio di Placido con Scamarcio nel ruolo del pittore, passando per il nuovo film di Gianni Di Gregorio. Carlo Verdone sarà presidente della giuria…

Continua a leggere l’articolo a questo link