Il Resto del Carlino: 130 righe, un anno, una storia

Il premio letterario “130 Righe: un anno, una storia”, dedicato agli scrittori e aspiranti, è descritto in questa pagina del web: http://www.ilrestodelcarlino.it/130righe/
Le 130 righe del titolo del concorso sono quelle assegnate per raccontare una storia, pubblica o privata, reale o di fantasia, ambientata durante uno dei 130 anni di vita deil Resto del Carlino.
A ciascun partecipante viene assegnato un anno, compreso tra il 1885 e il 2015: l’anno assegnato può essere protagonista del racconto oppure semplice sfondo per la  narrazione. Il racconto può essere condotto nel genere letterario che il partecipante sente più affine: storico, d’avventura, giallo, fantasy, horror, rosa…
Una giuria di qualità, che comprende tra gli altri il direttore de il Resto del Carlino, Andrea Cangini, sceglierà i racconti migliori che saranno poi raccolti in un volume da offrire in regalo a tutti i lettori de il Resto del Carlino. Inoltre ai primi tre classificati andranno premi rispettivamente per 2.000, 1.000 e 500 euro.
I racconti dovranno pervenire entro il 30 aprile 2015.
Pubblichiamo il bando completo, peraltro visualizzabile a questo link.

La redazione di i-libri.com

___________________________________

PREMIO LETTERARIO “130 RIGHE: UN ANNO, UNA STORIA” –  BANDO DI PARTECIPAZIONE 

  1. Proposta– La Poligrafici Editoriale S.p.A., in collaborazione con Unipol Gruppo Finanziario, in occasione delle celebrazioni per i 130 anni del quotidiano il Resto del Carlino, bandisce il Premio letterario  ‘130 righe: un anno, una storia’.   Il Premio si prefigge il duplice obiettivo di promuovere talenti emergenti e di offrire uno spaccato inedito degli ultimi 130 di storia del nostro Paese.
  2. Tema – Quando il Resto del Carlino nacque, il 21 marzo 1885, nessuno avrebbe immaginato che sarebbe diventato il testimone dei successivi 130 anni di storia d’Italia e del mondo. 130 anni segnati da grandi fatti di cronaca ma anche dalle storie personali di ciascuno di noi. ‘130 righe: un anno, una storia’ vuole far emergere proprio queste storie. Al momento della registrazione a ciascun candidato verrà assegnato un anno compreso tra il 1885 e il 2015 (vedi il punto 4 a seguire per le modalità di assegnazione). Il candidato dovrà quindi scrivere un racconto inedito e originale di 130 righe che abbia come protagonista una storia legata a quest’anno, storia che potrà essere pubblica o personale, reale o di fantasia (vedi il punto 5 a seguire per le caratteristiche del racconto).
  3. Requisiti di partecipazione- Il Premio è riservato a scrittori e/o aspiranti scrittori residenti in Italia che abbiano compiuto 18 anni al momento della registrazione.
  4.  Modalità di partecipazione – Gli interessati potranno presentare la propria candidatura collegandosi al sito www.ilrestodelcarlino.it/130righe ed effettuando le seguenti operazioni (o, in caso di impossibilità, scrivendo a 130righe@ilrestodelcarlino.it):     A. Registrazione e assegnazione dell’anno Il candidato dovrà inserire i propri dati e seguire il percorso indicato. Non appena completata la registrazione gli verranno proposti tre anni, compresi tra il 1885 e il 2015, tra i quali dovrà sceglierne uno (e solo uno, che a quel punto diventerà l’anno assegnato) per realizzare il racconto da presentare.   In nessun caso il candidato potrà chiedere che gli venga assegnato un anno di sua scelta. Il candidato potrà invece comunicare l’anno assegnato solo al momento della presentazione del racconto, in modo da poter valutare con calma la sua scelta. B. Presentazione del racconto Non appena il candidato sarà pronto a presentare il racconto dovrà tornare alla pagina di registrazione, reinserire i propri dati (in modo da essere riconosciuto), caricare il racconto e seguire il percorso indicato.   Unitamente alla presentazione del racconto verrà chiesto al candidato di indicare le proprie generalità, di fornire nuovamente la garanzia che il racconto è conforme ai termini 2/4 di partecipazione (di cui al punto 5 che segue), di ribadire la concessione dei diritti di riproduzione (di cui ai punti 8 e 9 che seguono) e    il consenso al trattamento dei dati personali (di cui al punto 10 che segue). Il termine ultimo per la trasmissione e ricezione del racconto è fissato inderogabilmente entro le 23.59 del 30 aprile 2015. La Poligrafici Editoriale S.p.A. e Unipol Gruppo Finanziario non rispondono di eventuali disguidi o altri accadimenti che impediscano la tempestiva trasmissione e ricevimento dei racconti.
  5. Termini di partecipazione – Ciascun candidato potrà presentare un solo racconto scritto in lingua italiana e della lunghezza massima di 10.000 battute, spazi e punteggiatura inclusi (equivalenti a circa 130 righe).   Ciascun candidato potrà presentare il racconto una sola volta. Il racconto dovrà essere inedito e originale (quindi mai pubblicato – con o senza codice ISBN – su qualsivoglia supporto e/o attraverso qualsivoglia strumento), frutto esclusivo dell’ingegno e di proprietà del candidato. Il racconto inoltre, se pubblicato, non dovrà violare in alcun modo i diritti di eventuali terzi. Il candidato presentando il racconto garantisce espressamente che tale racconto è conforme a quanto sopra e solleva la Poligrafici Editoriale S.p.A. e Unipol Gruppo Finanziario da qualsiasi richiesta, pretesa o danno avanzati da eventuali terzi anche in relazione alla titolarità dei diritti d’autore e alla proprietà di tale racconto. La   Poligrafici Editoriale S.p.A. e Unipol Gruppo Finanziario si riservano il diritto di escludere dal Premio i racconti il cui contenuto, in tutto o in parte: possa essere considerato discriminatorio nei confronti di qualunque razza e/o religione e/o nazionalità; includa linguaggio osceno o blasfemo; sia violento, pornografico, pedo‐pornografico o comunque di natura sessuale; sia diffamatorio; inciti all’odio; contenga riferimenti inopportuni ad alcool, droghe od altre sostanze illecite; sia controverso, offensivo, illegale o vietato da qualunque disposizione di legge.
  6. Giuria – La giuria sarà nominata entro il 30 aprile 2015 (data da definire) e si riunirà, al fine di esaminare le opere arrivate di individuare le tre  vincitrici più eventuali riserve, entro il 30 maggio 2015 (data da definire). Le decisioni della giuria sono inappellabili e insindacabili.
  7. Premi, proclamazione dei vincitori e cerimonia di premiazione – Tra tutti i racconti pervenuti la giuria individuerà tre premi: 2.000 euro al primo classificato, 1.000 euro al secondo classificato e 500 euro al terzo classificato.   Inoltre i tre racconti premiati saranno raccolti in un volume che sarà distribuito gratuitamente con il Resto del Carlino indicativamente nel mese di luglio 2015 (tiratura indicativa 150.000 copie). Nei giorni successivi alla riunione della giuria verranno resi noti i nomi dei potenziali vincitori ma la proclamazione ufficiale avverrà solo in occasione della cerimonia di premiazione che si svolgerà nel CUBO – Sede Unipol – Porta Europa, entro il 31 luglio 2014 (data da definire). La  Poligrafici Editoriale S.p.A. e Unipol Gruppo Finanziario si riservano il diritto di non assegnare il premio ai candidati che non presenzieranno alla cerimonia di premiazione, passando, in questo caso, alla prima riserva indicata dalla giuria.
  8. Concessione dei diritti di riproduzione di tutti i racconti pervenuti – Con l’invio del racconto ciascun candidato concede espressamente fino alla data della pubblicazione del volume (di cui al punto 7 che precede), alla Poligrafici Editoriale S.p.A., nonché alle società da essa controllate o delegate, i diritti esclusivi di riproduzione e diffusione (in qualsiasi forma, e così, in via meramente esemplificativa, in formato cartaceo o via web)    dell’opera candidata in maniera gratuita, incondizionata e illimitata. La Poligrafici Editoriale S.p.A. potrà quindi utilizzare tale opera liberamente e gratuitamente, senza dover chiedere il consenso all’autore potendo decidere, a solo titolo di esempio, di pubblicarla, in toto o in parte, sui siti, i quotidiani cartacei e on line del Gruppo.   Con l’invio del racconto il candidato si impegna inoltre, sempre fino alla data della pubblicazione del volume (di cui al punto 7 che precede),  a non pubblicare il racconto, con o senza codice ISBN – su qualsivoglia supporto e/o attraverso qualsivoglia strumento, e/o a farne conoscere il contenuto a eventuali terzi.
  9. Concessione dei diritti di riproduzione dei racconti vincitori – Con l’invio del racconto ciascun candidato concede espressamente, nel caso in cui il proprio racconto risultasse tra i tre vincitori o tra quelli eventualmente scelti per essere raccolti nel volume che sarà distribuito gratuitamente con il Resto del Carlino (di cui al punto 7 che precede),   alla Poligrafici Editoriale S.p.A., nonché alle società da essa controllate o delegate, i diritti esclusivi di riproduzione e diffusione dell’opera candidata in maniera gratuita, incondizionata e illimitata (senza più il limite temporale della data della pubblicazione). A tal proposito si ricorda che i tre racconti vincitori saranno raccolti in un volume che sarà distribuito gratuitamente con il Resto del Carlino (di cui al punto 7 che precede) precisando che la Poligrafici Editoriale S.p.A. si riserva il diritto di implementare il contenuto a suo piacimento (aggiungendo, a solo titolo di esempio, altri racconti) e il diritto di scegliere il formato, il tipo di carta, la grafica di copertina, la grafica interna, i caratteri tipografici e il numero degli esemplari da stampare.
  10.  Informativa sulla privacy ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. n. 196/2003 – I dati personali conferiti dal candidato saranno trattati allo scopo di consentire all’interessato la partecipazione al concorso. Tali dati, il cui conferimento è obbligatorio (e un eventuale omissione o rifiuto a fornirli potrebbe comportare la mancata partecipazione al suddetto Premio), saranno raccolti e trattati con modalità cartacee e/o informatizzate e potranno essere comunicati a società da essa controllate o delegate. Titolare del trattamento dei dati è Poligrafici Editoriale S.p.A. con sede in Via E. Mattei, 106 a Bologna; responsabile del trattamento dei dati personali gestiti nell’ambito dell’area Marketing è il sig. Pierluigi Masini c/o Ufficio Marketing della Poligrafici Editoriale S.p.A. in Via E. Mattei, 106 a Bologna. Ai sensi di legge (art. 7 D.Lgs. n.196/03) l’interessato potrà richiedere l’accesso ai dati che lo riguardano o l’aggiornamento, la rettifica o la cancellazione rivolgendosi al predetto sig. Pierluigi Masini c/o Ufficio Marketing della Poligrafici Editoriale S.p.A. in Via E. Mattei, 106 a Bologna. Il candidato, effettuando la registrazione (di cui al punto 3 che precede) e/o inviando il racconto,   autorizza espressamente Poligrafici Editoriale S.p.A. ad utilizzare i propri dati personali per i fini e nei modi sopra esposti.
  11.  Bando e accettazione del bando – La Poligrafici Editoriale S.p.A. si riserva il diritto di apportare in qualsiasi momento variazioni al presente bando e di decidere in maniera insindacabile e inappellabile su tutto quanto non 4/4 espressamente specificato nel presente bando. Il presente bando così come eventuali variazioni saranno pubblicate sul sito www.ilrestodelcarlino.it/130righe e su www.unipol.it Il candidato, effettuando la registrazione (di cui al punto 3 che precede) e/o inviando il racconto,   accetta in maniera incondizionata tutti gli articoli del presente bando.
  12.  Legge applicabile – Il Premio letterario  “130 righe: un anno, una storia” esula dall’applicazione del D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 recante “Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali della L. 27 dicembre 1997, n. 449”, ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lett. a) del citato D.P.R. n. 430/2001, in quanto è finalizzato alla produzione di opere artistiche e i premi hanno carattere di corrispettivo di prestazione d’opera e di riconoscimento del merito personale.