La città dei vivi: il podcast

La città dei vivi: il podcast

Nicola Lagioia ci conduce per le strade buie della città eterna, fino all’appartamento della periferia romana dove il 4 marzo del 2016 viene ucciso Luca Varani, di 23 anni.

Sette episodi, uno a settimana. Per i contenuti del podcast si consiglia l’ascolto a un pubblico adulto.

Ed ecco le prime tappe del percorso.

N. 0 – Nicola Lagioia ci conduce per le strade buie della città eterna, fino a un anonimo appartamento della periferia romana, dove il 4 marzo del 2016 viene ucciso Luca Varani, di 23 anni.
Un delitto senza movente, simile a un omicidio rituale, a un sacrificio.
È un’indagine sul male, sulla responsabilità, sulla colpa, sulla breve distanza che separa tutti noi da un assassino.

N. 1 – Manuel Foffo ha 30 anni, vive da solo in un appartamento in via Iginio Giordani, a Roma, è il classico ragazzo della porta accanto. La mattina del 5 marzo 2016 Manuel deve andare al funerale di uno zio. Si chiude la porta di casa alle spalle, scende in strada e sale in macchina con i suoi parenti. Una famiglia normale, tutto è tristemente normale. Nessuno sa che nell’appartamento di via Iginio Giordani il ragazzo ha nascosto un segreto che cambierà le loro vite per sempre. Poche ore dopo infatti Manuel confessa a suo padre di aver ucciso una persona.

N 2 – La notte del 5 marzo i carabinieri fanno irruzione in una camera d’hotel, la 65.
All’interno la scena è tragica: un ragazzo è steso per terra, indossa dei collant da donna, un toupet, ha la faccia truccata.
È il pr Marco Prato, che insieme a Manuel Foffo, ha massacrato un ragazzo di 23 anni.
Ha cercato di suicidarsi per il rimorso, ma le forze dell’ordine sono arrivate in tempo.
Chi è veramente Marco?

Clicca qui per il podcast

Clicca qui per la nostra recensione a La città dei vivi di Nicola Lagioia