100 colpi di spazzola prima di andare a dormire

Descrizione

Catania, Sicilia, sedici anni. Un diario, la scoperta di un mondo nuovo e diverso: il proprio corpo di adolescente, un viaggio, una ricerca. Il desiderio di afferrare quel sentimento che è l’amore, imprendibile, inafferrabile. L’illusione di trovarlo in molti letti, in molti corpi. L’ingenuità, la segretezza, il dolore, l’umiliazione. Sedici anni. Per Melissa tutto comincia con la sua prima volta: lì capisce (o si illude di capire) che gli uomini non desiderano gustare l’essenza, non sono in grado di amare prescindendo dal corpo. Per questo lo concede a chiunque lo chieda, per questo si dà speranzosa che qualcuno, guardandola negli occhi, si accorga della sua sete d’amore. Nel CD esclusivo, l’intero libro letto da Melissa P.

Autore: Melissa P

Editore: Fazi

Autore della recensione: Marika Piscitelli

 

Recensione

È la storia del triste degrado di una giovane vita, della disperata ricerca di un’identità, dell’estremo tentativo di farsi amare.
La protagonista è alle prese con le prime esperienze sessuali e si confida col suo diario. Esperienze così spietate e devastanti da risultare spesso inverosimili: a soli sedici anni sembra già stanca, sfiduciata, disillusa.

La prosa appare ancora immatura e costruita; i personaggi sono appena delineati. Pensieri e considerazioni o sono svelati con ingenua linearità o vanno enucleati dalla fisicità delle esperienze: non sono mai “raccontati”.

Un debutto indubbiamente coraggioso, anche se la sensazione che ho avuto è che l’autrice (o il suo editore) puntasse proprio sul fenomeno mediatico, sullo “scandalo”.
Le ultime pagine intrise di miele sembrano invece voler moderare i toni, addolcire le critiche dei più aspri conservatori.
Ma, a questo punto, perché non rischiare sino in fondo? Non si può pretendere di piacere a tutti…

Recensione di Marika Piscitelli