Le notti della macumba

Descrizione

Chi ha ucciso un bel sassofonista biondo mentre suonava, di notte, sulla spiaggia al chiaro di luna? Dopo aver scontato una pena di tredici anni, il presunto colpevole si dichiara innocente e fa ripartire un’indagine che si credeva chiusa, scuotendo gli ambienti dell’alta borghesia di Salerno e Napoli. Tra le confidenze di un falso cieco, gli scongiuri di una fattucchiera, la gelosia di un femminiello e i loschi affari di un monnezzaro, l’avvocato Federico Brizzi riesce a smuovere l’infallibile commissario Baricco. In una soffocante estate napoletana, questa improvvisata coppia di indomiti investigatori arriverà alla sconvolgente soluzione del caso, liberamente ispirato a una storia vera, attraverso colpi di scena e antiche verità.

Autore: Carlomagno Piera

Editore: Cento Autori

Autore della recensione: Donatella Perullo

 

Recensione

Un uomo condannato per aver commesso un omicidio, dopo tredici anni di carcere avendo scoperto di avere solo sei mesi di vita, decide di rivelare di essere innocente e chiede aiuto all’avvocato Brizzi perché dimostri la scottante verità e scopra il vero colpevole.
Chi ha ucciso il giovane sassofonista Marcello Cirillo? Chi gli ha fracassato il cranio sulla spiaggia della litoranea Maluna mentre suonava solitario il suo sassofono?

L’avvocato Brizzi crede immediatamente all’innocenza di Lorenzo Orlando, all’epoca datore di lavoro della vittima, e inizia a indagare coadiuvato dall’intraprendente cronista de Il Mattino, Annaluce Savino. Insieme smuoveranno le acque torbide di un passato lontano ma che incombe ancora pesantemente sul presente.

Troveranno un insostituibile alleato nel commissario Baricco per riaprire questo Cold case partenopeo, intenso e intrigante, che riserverà continue sorprese fino alle ultimissime righe.
Le notti della Macumba, finalista al Premio Tedeschi nel 2011, è un romanzo davvero ben scritto e sapientemente costruito, e non meraviglia che abbia ottenuto un riconoscimento così ambito.
Piera Carlomagno sfrutta appieno la sua esperienza di giornalista esperta in cronaca giudiziaria, muovendo sapientemente i personaggi e costruendo con dovizia di particolari le indagini che diventano coinvolgenti e verosimili. Liberamente ispirato a un caso realmente accaduto, Le notti della Macumba è un romanzo che merita di non passare inosservato.

Salernitana, laureata in lingue orientali, Piera Carlomagno scrive per quotidiano Il Mattino. Ha scritto diverse guide turistiche della Campania. Le notti della Macumba è il suo primo romanzo.

Recensione di Donatella Perullo