Un giorno nuovo

Il giorno che Chiara ha aspettato tanto è finalmente arrivato: Francesco è davanti a lei, seduto a tavola. Un pranzo veloce, contornato di domande e, soprattutto, di risposte. Ma non sono quelle che lei desidera sentire. Francesco vuole continuare a stare con Chiara. E con Isabella. Ma lei, questa volta, non ci sta e inizia una nuova fase della sua vita, in cui dovrà ricomporre i pezzi di un puzzle che ha perso un tassello, quello di un amore grande e travolgente, quello di un Noi che sembra non potrà più esserci. Chiara riparte da sé e si concentra sul lavoro. La musica, fin da bambina, è stata l’ancora che le ha permesso di non venire trascinata dalla corrente, che l’ha fatta rinascere già una volta. La Onlus Musicando che ha creato e che gestisce con l’amica Alessia, si occupa di bambini che vivono condizioni di disagio, sociale o famigliare: perché la musica è una terapia che, tra le altre cose, riesce ad abbattere tutte le differenze. Quello che aspetta Chiara è quindi un percorso in cui dovrà affrontare le emozioni e le insidie che si nascondono il giorno dopo la fine di un amore profondo. Le sfide e le opportunità che solo un giorno nuovo può regalare. Un romanzo intenso, la storia di crescita personale di una donna, con una co-protagonista d’eccezione: la musica.

Autore: Rei Marina

Editore: La Corte Editore

Autore della recensione: Ornella Donna

 

Recensione

Marina Rei, Un giorno nuovo, La Corte Editore 2022.

Marina Rei pubblica, con la casa editrice La Corte, un libro toccante e molto potente, dal titolo significativo: Un giorno nuovo.

È un piccolo romanzo che parla, con sapienza e poetica narrativa, di rinascita, di riconquista della propria identità, dopo un lungo periodo di sofferenza e di dolore, causati da un amore sbagliato.

Il romanzo breve racconta la storia di Chiara, la protagonista, che si è innamorata di Francesco, uomo sbagliato, dalle mille promesse mai mantenute. Quando le belle parole si frantumano contro lo scoglio di una realtà impietosa, che non lascia spazio ad ulteriori illusioni, che fare? Come ritornare ad amare? Chiara si rifugia nella musica, che per lei è “l’ancora, che fu, fin da bambina, e che le ha permesso di non venire trascinata dalla corrente, che l’ha fatta rinascere già una volta.

Chiara decide, così, di fare terapia ai bambini un po’ speciali, che vivono in condizioni di disagio sociale attraverso la musica, che “attraverso il suo linguaggio non verbale, abbatte i muri della diversità aprendo le porte dell’uguaglianza e della bellezza.”

Riuscirà la nostra protagonista nel suo intento, aiutando gli altri e anche se stessa?

Il libro è un percorso emotivo, che tocca le corde più sensibili del cuore di ogni lettore. Scritto con una prosa altamente poetica e musicale, Un giorno nuovo è un libro di grande fascino e attrattiva. Per chi crede nel potere terapeutico della musica e delle belle parole.