London Book Fair 2024 – intelligenza artificiale e tanto altro

Seconda giornata al London Book Fair 2024 con un interessante programma di eventi su temi di attualità per il settore editoriale.

È lungo l’elenco degli espositori che partecipano all’edizione 2024 del London Book Fair (oltre 1000), che ha aperto le porte nella giornata di ieri e proseguirà fino a domani. Tra questi, anche una nutrita rappresentanza italiana di editori e professionisti del settore (sono 28 i rappresentanti del nostro paese).

Per chi dovesse avere l’opportunità di partecipare, il programma di seminari è vario e molto interessante. Oggi, ad esempio, sono almeno tre gli eventi in materia di IA, con particolare focus sull’utilizzo della tecnologia nel settore degli audiolibri,  sugli sviluppi recenti in ambito di traduzioni letterarie realizzate da intelligenza artificiale e una visione di insieme di come l’intelligenza artificiale stia trasformando il mondo dell’editoria e della creazione di contenuti.

Altri temi trattati nella giornata odierna riguardano la crescita del mercato degli audiolibri nel panorama editoriale internazionale, con altresì un evento focalizzato sui sistemi di ascolto installati nei software delle auto (e.g. Carplay), l’impatto nel settore dell’editoria delle nuove generazioni e un interessante seminario sull’approccio che il settore editoriale dovrebbe avere nell’interagire con paesi dove la minore tutela dei diritti umani ha portato a crisi umanitarie.

Sicuramente il London Book Fair è un evento molto rilevante per i professionisti del settore, ma anche per tutti coloro che, trovandosi a Londra, avessero interesse a una visione attuale sul mercato editoriale globale.