Luis Mateo Díez: vincitore del Premio Cervantes 2023

Luis Mateo Díez, vincitore del Premio Cervantes 2024, è celebrato per la sua narrativa unica e il contributo allo spirito cervantino.

Il noto scrittore Luis Mateo Díez, nato a Villablino, León, nel 1942, è stato annunciato come il vincitore del prestigioso Premio Cervantes. Questo riconoscimento, considerato il massimo onore letterario nel mondo di lingua spagnola, è stato conferito martedì 23 aprile, in occasione dell’anniversario della morte di Miguel de Cervantes, autore del celebre Don Chisciotte. La cerimonia di premiazione è stata presieduta dai Re di Spagna, Felipe VI e Doña Letizia.

Il Premio de Literatura en Lengua Castellana “Miguel de Cervantes”

Fondato nel 1975, il Premio de Literatura en Lengua CastellanaMiguel de Cervantes rappresenta il più prestigioso riconoscimento per gli scrittori di lingua spagnola. Questo premio, intitolato all’autore di Don Chisciotte della Mancia, Miguel de Cervantes, è stato assegnato a scrittori provenienti dalla Spagna e dall’America Latina.

La selezione del vincitore avviene tramite il Ministero dell’Educazione, della Cultura e dello Sport, su proposta dell’Associazione delle Accademie di lingua spagnola, dell’Accademia reale di Spagna e dei vincitori delle edizioni precedenti. Il premio viene conferito ogni anno a un autore il cui contributo alla cultura ispanofona, considerato nel suo insieme, abbia avuto un impatto significativo. A partire dal 1979, quando fu assegnato ex aequo a Jorge Luis Borges e Gerardo Diego, il premio non può essere assegnato a più di un autore per volta né essere conferito postumo o rimanere non assegnato.

Tra i vincitori del premio, dopo il primo nel 1976, Jorge Guillén, vi sono numerosi illustri nomi delle letterature ispaniche. Tra i più celebri, i tre premi Nobel Octavio Paz, Mario Vargas Llosa e Camilo José Cela, insieme a Rafael Alberti, Ernesto Sabato, Carlos Fuentes, María Zambrano, Adolfo Bioy Casares e Álvaro Mutis. Il Premio Cervantes, essendo un riconoscimento alla carriera, viene spesso assegnato in età avanzata e conferisce ai vincitori una sorta di consacrazione definitiva anche presso il grande pubblico.

Perché Luis Mateo Díez ha vinto il Premio Cervantes 2023?

La giuria ha conferito il premio a Luis Mateo Díez per essere “uno dei grandi narratori della lingua castigliana, erede dello spirito cervantino, scrittore di fronte a ogni avversità, creatore di mondi e territori immaginari“.

Con una prosa, una sagacia e uno stile che lo rendono unico nel panorama letterario di altissimo livello, Luis Mateo Díez sorprende e offre continui e nuovi stimoli che vanno oltre il campo della fantasia e acquistano realtà nei lettori, che si appropriano del suo universo creativo. Nelle sue opere si evidenziano la maestria e il dominio indiscusso del linguaggio, che l’autore dimostra in una scrittura dove mescola con maestria il colto e il popolare. Uno stile proprio, esigente, di grande originalità, in cui prevale l’umorismo espressionista, parodico o grottesco come migliore strumento per relativizzare ciò che accade, e che comporta una prospettiva lucida e ambigua che permette di comprendere la complessità della condizione umana“, ha dichiarato la giuria.

Quanto riceve il vincitore del Premio Cervantes?

Oltre alla medaglia e al prestigio che ne derivano, il vincitore del Premio de Literatura en Lengua Castellana “Miguel de Cervantes”, Luis Mateo Díez, riceve un premio in denaro di 125.000 euro.

Le opere più note di Luis Mateo Díez

Tra le opere più significative di Luis Mateo Díez si annoverano “Las estaciones provinciales” (1982), “La fuente de la edad” (1986), i racconti raccolti in “Brasas de agosto“, “Las horas completas” (1990), “El expediente del náufrago” (1992), “El espíritu del páramo” (1996), l’autobiografica “Días del desván” (1997), il saggio “El porvenir de la ficción” (1999), i racconti “Las lecciones de las cosas” (Premio Miguel Delibes 2004) o oltre ottanta racconti raccolti in “Vicisitudes” (2018). Le sue ultime opere includono “Los ancianos siderales” del 2020 e “Mis delitos como animal de compañía” del 2022. Recentemente ha pubblicato “Ellimbo de los cines“.

Luis Mateo Díez è uno dei più rinomati e premiati scrittori di Spagna. Membro della Real Academia Española (RAE), ha vinto due volte il Premio Nazionale di Narrativa di Spagna, così come il Premio Miguel Delibes 2004.