Mestieri difficili…

PORTIERE O PORTINAIO?

Il portiere è chi presta la propria opera per la custodia, la vigilanza, la pulizia e altri servizi accessori in un edificio di abitazione civile.

Spesso, però, ritroviamo anche la parola “portinaio” per individuare la persona che spesso abita nel nostro palazzo e si preoccupa di controllare che non entrino tipi loschi, ci consegna la posta e tiene pulito il cortile o lo stabile.

Qual è, dunque, il modo corretto per qualificare questo antico mestiere?

Sia il termine “portiere” che quello di “portinaio” sono presenti sul vocabolario della lingua italiana e i più li ritengono interscambiabili. Se vogliamo essere più precisi, però, il Devoto-Oli chiarisce che “portinaio” è usato con senso più dimesso e limitante rispetto a “portiere”.

di Marika Piscitelli