Natalia Ginzburg (1916–2016), storia di una voce

Nell’ambito del progetto di promozione degli spazi del Grattacielo IntesaSan Paolo, ideato da Renzo Piano e non destinati all’operatività tradizionale della banca,

Mercoledì 4 maggio, alle ore 21, l’attore e regista Toni Servillo leggerà alcune pagine da Le piccole virtù, di Natalia Ginzburg. Il reading sarà preceduto da un’introduzione di Domenico Scarpa, curatore delle opere di Natalia Ginzburg edite da Einaudi.

Si tratta della seconda serata (dopo l’inaugurazione dello scorso 28 aprile) del ciclo di letture voluto da Intesa Sanpaolo, un omaggio nel centenario della nascita della scrittrice, cresciuta a Torino e figura di primo piano della letteratura italiana del Novecento.

I prossimi appuntamenti con Natalia Ginzburg (1916 – 2016), storia di una voce, a cura di Giulia Cogoli:

10 maggio, alle ore 21Anna Bonaiuto legge alcune pagine da Lessico familiare (1963), il romanzo autobiografico con il quale la Ginzburg vinse il premio Strega e che ha avuto uno straordinario successo internazionale di critica e di pubblico

18 maggio, alle ore 21Lella Costa legge due delle undici commedie scritte fra il 1965 e il 1991, Ti ho sposato per allegria e La parrucca, testi teatrali solo apparentemente comici, che rivelano la multiforme curiosità intellettuale della scrittrice.

Gli eventi si terranno nell’auditorium del Grattacielo, in corso Inghilterra, Torino.

L’ingresso è gratuito su prenotazione.

È possibile prenotarsi per il singolo evento sul sito:
www.eventi.grattacielointesasanpaolo.com