Novità editoriali Skira per l’estate 2024

Cosa sono i classici

Per l’estate 2024, Skira Arte presenta una serie di proposte editoriali di grande interesse e varietà, spaziando dalla saggistica alla fotografia, dalle monografie alle graphic novel. Tra le pubblicazioni di giugno e luglio, emergono titoli che offrono una visione approfondita e variegata del panorama artistico e culturale contemporaneo.

Saggi e graphic novel

Luca NannipieriChe cosa sono i classici

Il saggio di Luca Nannipieri, Che cosa sono i classici, sfida la percezione comune dell’universalità e immortalità delle opere classiche. Attraverso un’analisi che coinvolge pensatori come Eraclito, Oscar Wilde e Umberto Eco, Nannipieri dimostra come la storia e la diversità culturale influiscano sulla durabilità delle opere d’arte e letterarie. Il libro esplora il bisogno umano di cercare segni universali e atemporali, mettendo in discussione la loro effettiva invarianza.

Luca Masia e Giulia Masia – Atelier Picasso

Atelier Picasso è una graphic novel che celebra la straordinaria vicenda di Pablo Picasso e del suo studio, a cinquant’anni dalla scomparsa dell’artista. Con testi di Luca Masia e illustrazioni di Giulia Masia, il libro intreccia le vite dei protagonisti dell’arte del dopoguerra che hanno frequentato lo studio di Picasso. Le tavole a colori e l’introduzione di Giancarlo Ascari rendono questa opera un tributo vibrante alla figura del maestro spagnolo.

Monografie e collaborazioni

Lucio Fontana | Osvaldo Borsani

Il volume Lucio Fontana | Osvaldo Borsani, curato da Emilie Ryan e Marco Zindato, ripercorre il sodalizio creativo tra l’architetto designer Osvaldo Borsani e l’artista Lucio Fontana. Attraverso opere esemplari e la ricostruzione di ambienti abitativi creati dai due, il libro documenta una collaborazione che ha segnato un’epoca nel panorama artistico e architettonico italiano.

Anne Imhof. Sex

Anne Imhof, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 2017, è protagonista del volume Anne Imhof. Sex. Questa pubblicazione bilingue, che accompagna la mostra omonima, offre un’analisi approfondita delle performance e delle opere dell’artista tedesca. Con contributi di curatori internazionali e fotografie di Nadine Fraczkowski, il libro esplora le tensioni tra fisicità e comunicazione digitale nel lavoro di Imhof.

Nico Vascellari. Fossils of Experience

Nico Vascellari. Fossils of Experience, curato da Cesare Biasini Selvaggi, è una monografia che racconta oltre quindici anni di ricerche dell’artista italiano. La pubblicazione esplora le componenti distintive del suo lavoro, dalle sculture alle performance, dai video ai disegni, offrendo una retrospettiva completa della sua carriera.

Fotografia

Venezia. Fotografie di Michael Kenna

Il libro Venezia. Fotografie di Michael Kenna raccoglie le straordinarie immagini della città lagunare catturate dal fotografo inglese. Kenna, noto per i suoi scatti in analogico e per i lunghi tempi di esposizione, offre una visione unica di Venezia, con fotografie che svelano dettagli inediti del paesaggio urbano. Il testo di Sandro Parmiggiani accompagna le immagini, arricchendo l’esperienza visiva con approfondimenti storici e artistici.

Casa Segantini in Maloja

Casa Segantini in Maloja è un volume fotografico curato da Diana Segantini, che presenta gli scatti di Gabriele Heidecker della casa d’artista di Giovanni Segantini a Maloja. Le fotografie catturano l’anima della residenza e degli oggetti che la popolano, offrendo uno sguardo intimo sulla vita e l’arte del pittore.

Cataloghi di mostre

Velázquez. Un segno grandioso

Il catalogo Velázquez. Un segno grandioso accompagna la mostra alle Gallerie d’Italia a Napoli, dedicata a due opere giovanili di Diego Velázquez. I saggi di Antonio Ernesto Denunzio, Giuseppe Porzio e Daniel Sobrino Ralston esplorano il contesto storico e artistico delle opere, documentando gli echi del naturalismo caravaggesco nella Siviglia dell’epoca.

Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul ‘600 nella collezione De Vito e in città

Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul ‘600 nella collezione De Vito e in città è il catalogo della mostra all’Accademia Carrara di Bergamo. Curato da Elena Fumagalli e Nadia Bastogi, il volume offre una panoramica sulla pittura partenopea del XVII secolo, attraverso opere di artisti come Battistello Caracciolo, Massimo Stanzione e Luca Giordano.

Il vetro di Murano e la Biennale di Venezia 1912-1930

Il libro Il vetro di Murano e la Biennale di Venezia 1912-1930, curato da Marino Barovier e Carla Sonego, esamina la presenza del vetro muranese alla Biennale di Venezia. La pubblicazione documenta l’evoluzione del vetro come forma d’arte autonoma, evidenziando le collaborazioni tra artisti e vetrerie durante il periodo in esame.