Nuovo volume Millenni Einaudi: Il Bel Paese

Il Bel Paese
"Il Bel Paese" di Stoppani, capolavoro ottocentesco, racconta l'Italia attraverso geologia e bellezze naturali, plasmando l'identità nazionale.

Il nuovo volume Millenni Einaudi presenta l’opera fondamentale di Antonio Stoppani, “Il Bel Paese”, un capolavoro della divulgazione scientifica italiana del secondo Ottocento.

Attraverso ventinove “conversazioni” serali, Stoppani racconta affabilmente ai suoi nipoti la geologia e le meraviglie naturalistiche dell’Italia, contribuendo a forgiare cittadini consapevoli e orgogliosi della propria terra.

Questo testo, pubblicato per la prima volta nel 1876, ha avuto un impatto significativo sulla cultura italiana post-unitaria, diffondendo una conoscenza scientifica del territorio nazionale. Le sue descrizioni dettagliate, dalle colline toscane ai crateri del Vesuvio e dell’Etna, sono ancora oggi una fonte di ammirazione e ispirazione.

L’introduzione di Walter Barberis contestualizza l’opera di Stoppani nel suo contesto storico e sottolinea temi attuali come la conservazione ambientale e il turismo di massa. Il volume include anche le incisioni originali della prima edizione e sedici dipinti paesaggistici di rinomati artisti dell’Ottocento, offrendo al lettore un’esperienza completa e appassionante alla scoperta dell’Italia attraverso gli occhi di un pioniere della divulgazione scientifica.

Leggi il nostro contributo su Antonio Stoppani nella rubrica Vite d’inchiostro.

Il Bel Paese – Einaudi, I MILLENNI – € 85,00 – pp. 648

Vi segnaliamo inoltre la prima presentazione nazionale dell’opera che si terrà il 12 aprile 2024 alle 18.45 presso l’Aula magna del Politecnico di Milano, Polo regionale di Lecco. L’evento inaugura la rassegna “Volti e Storie. Ritratti di lecchesi illustri da Lecco al mondo”, promossa dal Comune di Lecco attraverso il SiMUL (Sistema Museale Lecchese), che si svilupperà tra aprile e novembre con l’obiettivo di celebrare le figure, l’opera e l’attualità di tre lecchesi che, insieme ad Alessandro Manzoni, hanno segnato la storia della spiritualità, della cultura e della letteratura nazionale: Antonio Stoppani, Antonio Ghislanzoni e Mario Cemenati.