Premio Letterario Mario La Cava: i vincitori

Premio letterario Mario La Cava

Il Premio Letterario Mario La Cava, giunto alla sua settima edizione, ha incoronato come vincitrice Maria Grazia Calandrone con il suo romanzo “Dove non mi hai portata” (Einaudi). L’evento, promosso dal Comune di Bovalino in collaborazione con il Caffè Letterario “Mario La Cava”, si è svolto in Piazza Ruffo e ha visto la partecipazione di numerosi esponenti del mondo culturale e letterario.

Il romanzo della Calandrone, caratterizzato da una scrittura incisiva e coinvolgente, esplora la storia dei suoi genitori e la sua stessa vicenda personale, partendo da un tragico caso di cronaca. La giuria, composta da figure di spicco come Mimmo Gangemi, Raffaele Nigro, Gabriele Pedullà, Mirella Serri e Domenico Calabria, ha riconosciuto l’opera come meritevole del premio principale.

Il Premio dei lettori del Caffè Letterario “Mario La Cava” è stato assegnato a Dario Ferrari per “La ricreazione è finita” (Sellerio). Questo romanzo, che mescola elementi di formazione e autobiografia, affronta il tema delle generazioni incompiute e gli anni di piombo in Italia. Tra i finalisti figurava anche Sacha Naspini con “Villa del seminario” (E/O), un’opera che racconta la storia vera di un campo d’internamento nella diocesi di Grosseto durante la seconda guerra mondiale.

Il Premio “La Melagrana” è andato a Salvatore Silvano Nigro, riconosciuto filologo, critico letterario e docente. Nigro è stato premiato per la sua capacità di coniugare una scrittura affascinante con accostamenti geniali, contribuendo in modo significativo alla letteratura italiana con saggi su autori come Manzoni, Tomasi di Lampedusa, Sciascia e molti altri.

Premio Mario La Cava

La cerimonia è stata condotta da Maria Teresa D’Agostino e aperta dai saluti del sindaco Vincenzo Maesano. I tre autori finalisti hanno dialogato con il presidente del Caffè Letterario Mimmo Calabria e i giornalisti Mariateresa Ripolo e Jacopo Giuca. Le letture sono state eseguite dall’attrice Giulia Palmisano, dalla scrittrice Rossella Scherl e dall’animatrice culturale Maria Antonella Gozzi. Enzo Dicembre ha annunciato il Premio dei lettori, mentre Luigi Franco ha reso omaggio a Rocco Carbone, autore recentemente ripubblicato dalla casa editrice Rubbettino.

La serata è stata arricchita dall’intervento, in collegamento, del giornalista e scrittore Tommaso Labate. Il sindaco Maesano, affiancato dagli assessori Pasquale Blefari e Maddalena Dattilo e dal presidente del consiglio comunale Filippo Musitano, ha chiuso la cerimonia aprendo la busta contenente il titolo dell’opera vincitrice e consegnando i premi realizzati da artisti locali come il Maestro Rosario La Seta, l’orafo Aldo Ferraro e la ceramista Enrica Nigrelli.