Premio Viareggio-Rèpaci a Likmeta, Reanda e Oliveri i premi speciali

Premio Viareggio-Repaci

La 95ª edizione del Premio Viareggio-Rèpaci ha recentemente rivelato i nomi dei vincitori dei premi speciali, celebrando tre figure di spicco nel panorama culturale e giornalistico italiano. La giuria ha conferito il Premio Internazionale “Viareggio-Versilia” ad Anita Likmeta, il Premio Giornalistico a Giovanna Reanda e il Premio Opera Prima ad Alice Valeria Oliveri.

Le vincitrici

Anita Likmeta

Anita Likmeta, imprenditrice nata a Durazzo, in Albania, durante il regime comunista di Enver Hoxha, è stata naturalizzata italiana dopo aver lasciato il suo paese natale a causa della guerra civile del 1997. Likmeta ha completato i suoi studi in Italia, ottenendo la maturità classica e successivamente una laurea in Lettere e Filosofia. Nel 2024 ha pubblicato il suo primo romanzo, “Le favole del comunismo“, edito da Marsilio Editori, un’opera che esplora le memorie e le storie legate al regime comunista in Albania.

Il Premio Internazionale “Viareggio-Versilia” assegnato a Likmeta è un riconoscimento del suo contributo letterario e della sua capacità di trasformare esperienze personali complesse in narrativa di grande impatto.

Giovanna Reanda

Giovanna Reanda, nuova direttrice di Radio Radicale, ha ricevuto il Premio Giornalistico. Nata a Roma nel 1966, Reanda ha iniziato la sua carriera nell’archivio di Radio Radicale nel 1990, passando rapidamente alla redazione. Laureata in Storia dell’Arte e giornalista professionista dal 1997, ha lavorato come corrispondente parlamentare per molti anni ed è stata membro del Direttivo dell’Asp e di Stampa Romana. La sua nomina a direttrice di Radio Radicale è un riconoscimento del suo impegno e della sua competenza nel campo del giornalismo, coronato ora da questo prestigioso premio.

Alice Valeria Oliveri

Alice Valeria Oliveri è stata premiata con il Premio Opera Prima per il suo romanzo “Sabato champagne“, edito da Solferino nel 2023. Nata a Catania nel 1992, Oliveri è giornalista e autrice con un ampio background nei media. Dal 2014, ha collaborato con riviste come «Esquire», «Link – idee per la tv», «The Vision» e «Domani», e dal 2019 è analista nel programma di Rai3 Tv Talk. Nel 2022, ha lanciato il podcast “Il decennio breve“, e nel 2024 ha pubblicato “Mondovisione. Atlante della tv contemporanea” con Einaudi. Il Premio Opera Prima riconosce il talento emergente di Oliveri nel campo letterario e la sua capacità di raccontare storie che risuonano con il pubblico contemporaneo.

Conclusione

Questi premi speciali del Premio Viareggio-Rèpaci 2024 celebrano non solo il talento letterario e giornalistico, ma anche la diversità delle esperienze e delle prospettive che queste tre donne portano al panorama culturale italiano. Anita Likmeta, Giovanna Reanda e Alice Valeria Oliveri sono esempi brillanti di dedizione e passione per la loro arte, ognuna contribuendo in modo unico alla ricchezza della cultura italiana.