Rinoceronte in fuga e Ionesco

Qualche tempo fa, prima del terribile terremoto che ha devastato il paese, in una città del Nepal meridionale un rinoceronte in fuga ha seminato il panico tra gli abitanti. La sua irruzione nella cittadina di Hetauda, che dista ottanta chilometri da Kathmamndu, e nel locale ospedale ha causato infatti alcuni ferimenti e la morte di una donna.
L’anomala esibizione del pachiderma, documentata da alcune foto, ha creato una situazione di emergenza contro la quale  è stata schierata una equipe specializzata con fucili per sparare proiettili tranquillizzanti.

L’impresa di questa bestia, che può pesare fino a 1600 chili e può raggiungere la velocità di 40km/h, e lo sbigottimento dei cittadini di fronte a un’esibizione inattesa e surreale richiamano alla nostra mente “Il rinoceronte” di Eugène Ionesco, che oggi commentiamo nella home page di i-libri.com

Bruno Elpis