Settima edizione di Aniene Festival a Roma

Aniene Festival

Da domani, 12 giugno, fino al 7 settembre, Roma ospiterà la settima edizione di Aniene Festival, un evento che promette di trasformare l’estate al Parco Nomentano in un vibrante scenario di cultura e intrattenimento. Con un ricco programma di 88 giorni, il festival offrirà una vasta gamma di attività tra cui concerti, dj set sperimentali, spettacoli teatrali, live painting, incontri letterari, street art, stand-up show e talk sull’attualità. Il tutto, accompagnato da buon cibo e un’atmosfera unica che ricorda i boulevard parigini.

Ogni sera, a partire dalle 18:00, il Parco Nomentano si trasformerà in un vivace salotto sul fiume, un teatro sotto le stelle, una pista da ballo e un café chantant, confermando l’Aniene Festival come un appuntamento imprescindibile per gli abitanti del quartiere e non solo.

Incontri letterari e culturali: un focus per i lettori

A partire dal 18 giugno 2024, ogni martedì sera, l’Aniene Festival ospiterà una programmazione curata da Christian Raimo e Giorgia Vaccari. Questa iniziativa arricchirà l’estate con incontri letterari e culturali, presentazioni di libri, spettacoli teatrali, stand-up show e talk sull’attualità. L’evento, giunto alla sua settima edizione, è molto apprezzato dal pubblico per la sua capacità di offrire intrattenimento cross generazionale e per la sfida di confrontarsi ogni giorno con ospiti e artisti differenti.

Golden Record: suoni, parole e immagini del futuro

La rassegna Golden Record, curata da Christian Raimo e Giorgia Vaccari, è dedicata a suoni, parole e immagini che guardano al futuro. Ogni settimana, ospiti sempre diversi condivideranno le storie che hanno scritto, i temi che hanno studiato e le curiosità del mondo che li hanno appassionati. Tra gli ospiti già confermati ci sono nomi di spicco come Giulia Siviero, Vanessa Roghi, Stefano Nazzi, Vera Gheno, Alessandro Robecchi, Walter Siti e Domenico Starnone.

Giulia Siviero, giornalista e saggista, aprirà la rassegna il 18 giugno con la presentazione del suo nuovo libro “Fare femminismo”, pubblicato da Nottetempo. L’incontro sarà condotto da Vanessa Roghi. Siviero, che lavora per il Post e collabora con testate come Il Manifesto e Internazionale, si occupa di questioni maschili e movimenti delle donne, offrendo una prospettiva unica e approfondita sul femminismo contemporaneo.

Scena Madre: il meglio del teatro contemporaneo

Scena Madre si propone come un appuntamento settimanale con le firme più interessanti del teatro contemporaneo. Ogni spettacolo offrirà un’esperienza unica, capace di coinvolgere un pubblico eterogeneo. Tra gli ospiti già confermati ci sono nomi di spicco come Ascanio Celestini, Ivan Talarico, Luisa Merloni e Gioia Salvatori.

Ascanio Celestini, attore, regista cinematografico e scrittore, inaugurerà la rassegna il 17 giugno. Celestini, noto per il suo stile unico che fonde narrazione e impegno civile, porterà sul palco la sua capacità di raccontare storie intense e coinvolgenti.

Altri appuntamenti di spicco

Martedì 25 giugno, Christian Raimo dialogherà con Paolo Pecere, scrittore e filosofo, sul suo ultimo libro “Il senso della natura. Sette sentieri per la terra“. Pecere, docente di Storia della filosofia all’università di Roma Tre, esplorerà temi legati alla natura e alla filosofia in un dialogo stimolante.

Il 2 luglio, Vanessa Roghi, storica e ricercatrice indipendente, presenterà il suo recente libro “Libro d’oro e d’argento. Intorno alla Grammatica della fantasia di Gianni Rodari“, offrendo un’analisi approfondita dell’opera di Rodari e il suo impatto sulla letteratura per l’infanzia.

Stefano Nazzi, il 9 luglio, presenterà il suo nuovo libro “Canti di Guerra: Conflitti, vendette, amori nella Milano degli anni Settanta“. Nazzi, noto per le sue indagini su crimini e misteri italiani, condividerà storie avvincenti e ricerche dettagliate.