Il deserto dei Tartari

Il deserto dei Tartari

Nei pressi del deserto, avvolta in un'atmosfera di incantesimo immobile, si erge la Fortezza Bastiani, l'ultimo baluardo dell'Impero sul confine settentrionale. È lì che il tenente Drogo consuma la sua esistenza nell'attesa vana dell'invasione nemica, destinata a giungere troppo tardi per lui. Pubblicato nel 1940, "Il deserto dei Tartari" rappresenta il manifesto letterario di Dino Buzzati: la vita sospesa di Giovanni Drogo si intreccia con i rituali di un'aristocrazia militare decadente, improntata alla gerarchia e all'obbedienza cieca a regolamenti superati. La sua storia incarna la condizione umana sulla Terra, il destino dell'uomo comune in attesa di un'epica gloria che sfuma sempre più lontana, fino a quando, ormai anziano, si rende conto che quest'aspirazione è futile.

Una montagna di libri 2021

Una montagna di libri 2021

Una montagna di libri 2021 Dall’11 dicembre al 26 marzo il festival sulle Dolomiti. Autori italiani e stranieri e anteprime. E a Milano due eventi con la Fondazione Corriere della Sera Di Una Montagna di Libri, XXV edizione, dice il direttore del Festival culturale di Cortina d’Ampezzo (Belluno), Francesco Chiamulera: «È il grande inverno della ripartenza». […]

Un racconto di Giuliano Pugolotti, l’uomo dei deserti

Un racconto di Giuliano Pugolotti, l’uomo dei deserti

In un recente articolo della rubrica “Fatti e libri” ho accostato l’impresa di Giuliano Pugolotti – che ha attraversato in solitaria il deserto dei tartari  – all’omonimo capolavoro di Dino Buzzati.Quale soddisfazione vedermi recapitare dal mio editore (Ciesse Edizioni) il messaggio che Giuliano mi ha inviato!Una circostanza, su tutte, mi ha commosso: sono dunque il destinatario di uno scritto nel quale vibrano solitudine […]